OSSERVATORIO INTERNAZIONALE DI SCIENZE CRIMINALI
  Ricordo Commemorazione
 
Voglio ricordare Paolo Borsellino e con lui l’amico di sempre Giovanni Falcone dopo i loro anniversari, anche perché non voglio unirmi ai consueti cori che si palesano solo il giorno del loro ricordo, quasi sempre con frasi scontate o studiate. Antonino Caponnetto un giorno mi disse ospite in casa mia con la sempre fedele moglie: “Caro Vincenzo dopo le uccisioni di Falcone e Borsellino, il nostro compito sarà quello di iniziare un instancabile viaggio per le scuole e le piazze di tutta Italia per raccontare, soprattutto ai giovani e ai giovanissimi, chi fossero Falcone e Borsellino”.  Io ho girato e continuo a farlo e finchè fu vivo lui girammo centinaia di scuole, un infaticabile lavoro al servizio testimoniale dell’etica della politica e della vita civile, della giustizia e della legalità.  Nel 2002 lui scomparve ma io ricordo ancora l’ultima volta che lo vidi, quando inaugurammo l’Osservatorio Internazionale di Scienze Criminali dedicato a Falcone e Borsellino a Roma e poi a Termoli, voleva introdurre nelle scuole la materia della educazione alla legalità. Mi disse che era anche un pensiero forte di Paolo e Giovanni. Ecco, se vogliamo ricordare veramente i nostri eroi ed il loro immane sacrificio, cominciamo da questo a costruire il loro ricordo che resti e che sia tangibile nella nostra società sempre più decadente. (Vincenzo Musacchio).-

 
  Oggi ci sono stati già 1 visitatori (4 hits) qui!  
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=